In un mercato sempre piu’ competitivo e in continua trasformazione riveste particolare importanza per noi l’investimento continuo in ricerca e innovazione.

EMM, ha definito strategica la sua presenza a Napoli e in Campania. In particolare, il laboratorio di Ricerca e Sviluppo in corso di potenziamento è un vero Polo di Eccellenza sui temi hi-tech (si sta parlando di occupazione altamente qualificata) e gli obbiettivi che EMM si propone di raggiungere attraverso il suddetto laboratorio, specialmente in relazione ai progetti finanziati, sono quelli di realizzare un nucleo forte di ricerca su temi di frontiera dell’IT, ottenere dei semilavorati che possano essere facilmente industrializzati e portare sul mercato indiscutibilmente valore aggiunto.

Oltre alle tecnologie di base necessarie alla progettazione di un sistema informativo e all’uso di strumenti classici di progettazione e implementazione di basi di dati destinate ad ospitare grosse moli di dati, si è posta l’attenzione all’acquisizione di conoscenza e competenze in tema di middleware orientato ai servizi in primo luogo e di Internet delle cose (IOT) applicato agli ambiti della sicurezza domestica, assistenza agli anziani e Entertainment.

La programmazione delle attività di ricerca è determinata sulla base di un confronto e un lavoro condiviso tra le principali strutture aziendali:

  • Management Aziendale: fornisce le linee strategiche e i macro-obiettivi aziendali; valuta e approva le proposte avanzate e stabilisce i budget degli investimenti in ricerca
  • Unità di Ricerca e Sviluppo: sulla base della analisi dello stato dell’arte e delle più accreditate tendenze tecnologiche, fornisce le indicazioni sulle possibili tematiche di maggior successo nel futuro mercato dell’informatica
  • Struttura Marketing e Vendite: sulla base delle rilevazioni di mercato e sulle esigenze prevenienti dai principali clienti, fornisce importanti orientamenti sulle tecnologie su cui investire; in particolare, permette di individuare i contesti concreti di applicabilità dei prototipi software nell’ottica di possibili sviluppi futuri con i clienti di riferimento
  • Strutture di Delivery: contribuiscono a definire come i risultati di delivery possano essere migliorati attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie
  • Formazione: propone ambiti e direzioni di ricerca, frutto di una analisi del mondo ICT concentrata sul potenziamento delle risorse umane attraverso l’apprendimento delle nuove tecnologie